Sensore di flusso


Un sensore di flusso esclusivo progettato per le applicazioni nella ventilazione polmonare.

Siare Engineering International Group nel 1993 ha deciso di progettare un sensore di flusso dedicato per le applicazioni di spirometria nella ventilazione polmonare.
I sensori di flusso che si sono sempre  utilizzati sui ventilatori polmonari  hanno una provenienza industriale, capaci di analizzare flussi lineari e puliti (aria) nel tempo adattati dai produttori all’applicazione medicale. Nei decenni passati, vari modelli si sono avvicendati sul mercato: sistemi a turbina, a filo caldo, a doppio livello di pressione. Ognuno di questi sistemi era caratterizzato da varie problematiche, perché non tenevano conto che nella ventilazione meccanica polmonare i flussi da analizzare (respiro) sono carichi di acidi e umidità.
Siare, ha così deciso di realizzare un sistema  che tenesse conto di tutte quelle problematiche che altri sensori avevano e hanno ancora oggi.
Il Sensore di flusso SIARE è basato su un sistema a lamina perturbata. Il sensore prevede una lamina di acciaio con permeabilità magnetica, collegata alla base da 2 bobine e un segnale corrispondente viene rilevato e convertito in tensione.

Questo sistema ha dei vantaggi :
• non risente dell’umidità;
• è capace di analizzare con precisione flussi molto piccoli a partire da 2 ml.;
• è un sistema sterilizzabile ed è posto a bordo macchina sulla valvola espiratoria.